Intelligenza artificiale, la via dell’Europa su re…

Su agendadigitale.eu un mio intervento sulla strat…

GDPR e eIDAS spingeranno le PA italiane verso SPID…

Per rispettare GDPR e eIDAS le PA saranno costrett…

Facebook, Cambdridge Analytica e GDPR

Pubblicata su agendadigitale.eu un'analisi di qu…

Public Law and Blockchain: convegno il 27 marzo 20…

Il prossimo 27 marzo 2018 ci sarà un convegno su P…

Le norme su Bitcoin e crittovalute nei diversi Pae…

Vediamo le norme e gli orientamenti in Europa, Sta…

Prime considerazioni sulle linee guida dell’Autori…

Pubblicate su nextgenerationcurrency.com alcune mi…

GDPR, cos’è il “legittimo interesse” e come si app…

Il nuovo regolamento privacy GDPR cambia qualcosa …

Documento informatico, come cambia con il nuovo CA…

Per la prima volta, con il testo appena andato in …

«
»

Cad, ecco il nuovo ruolo di Spid (anche con blockchain)

Con il nuovo Cad appena andato in Gazzetta Ufficiale, in conseguenza delle novità sul documento informatico, l’identificazione del firmatario non è più unicamente affidata alla presenza di un certificato elettronico o all’associazione ex ante di una firma elettronica avanzata al firmatario stesso. Si attribuisce all’AgID un potere generale di stabilire i requisiti affinché un processo di identificazione informatica possa dar luogo alla creazione di firme elettroniche con valore pari a quelle già oggi conosciuto nel nostro ordinamento.

Sul tema sono state pubblicate alcune mie considerazioni, fatte con il collega Niccolò Travia, su agendadigitale.eu.

Qui in testo dell’articolo “Cad, ecco il nuovo ruolo di Spid (anche con blockchain)”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: