La Pec per inviare fatture elettroniche: ecco perc…

L’uso della PEC consente in maniera più sicura e t…

Il decalogo sulla PEC pubblicato su Corriere.it

E' stato pubblicato su Corriere.it il decalogo sul…

Smart Contract ed obbligazioni contrattuali: forma…

E' stato pubblicato su blockchain4innovation.it un…

Nuovo schema di decreto Gdpr, che cambia: soggetti…

Un analisi dello schema di adeguamento del Codice …

Valutazione di impatto GDPR (DPIA), impariamo dagl…

Il Garante privacy belga ha pubblicato gli elenchi…

3 maggio 2018: seminario gratuito in Camera di Com…

Il 3 maggio 2018 dalle 14:00 alle 18:00 si svolger…

Intelligenza artificiale, la via dell’Europa su re…

Su agendadigitale.eu un mio intervento sulla strat…

GDPR e eIDAS spingeranno le PA italiane verso SPID…

Per rispettare GDPR e eIDAS le PA saranno costrett…

«
»

ICO Initial Coin Offering: una ricostruzione giuridica del fenomeno

Le ICO vanno di moda oppure sono destinate ad essere un nuovo strumento nell’arsenale delle imprese per reperire finanziamenti?

E soprattutto: sono legittime? 

Le Initial Coin Offering (ICO) hanno capitalizzato circa 3 miliardi di dollari, di cui la gran parte nell’ultimo semestre del 2017.

In questo articolo su www.blockchain4innovation.it ho cercato di fare il punto della situazione e ricostruire il fenomeno.

ICO Initial Coin Offering: una ricostruzione giuridica del fenomeno

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: