L’Italia prova a normare gli smart contract, ecco come: pro e contro

Le norme sulle tecnologie basate sui registri distribuiti tornano nel DL semplificazioni con un emendamento che introduce una definizione di smart contract e ne definisce la valenza probatoria. Novità e dubbi su una proposta che, seppur meritoria, dovrebbe forse tenere in maggior conto il contesto europeo.

Qui le mie considerazioni su agendadigitale.eu

You May Also Like