GDPR, cos’è il “legittimo interesse” e come si app…

Il nuovo regolamento privacy GDPR cambia qualcosa …

Documento informatico, come cambia con il nuovo CA…

Per la prima volta, con il testo appena andato in …

Cad, ecco il nuovo ruolo di Spid (anche con blockc…

Con il nuovo Cad appena andato in Gazzetta Ufficia…

Bitcoin, tutti i nodi da sciogliere nel 2018

La scalabilità e i fork in gioco. Il bisogno di re…

ICO Initial Coin Offering: una ricostruzione giuri…

Le ICO vanno di moda oppure sono destinate ad esse…

Cibersicurezza su vasta scala, come la Ue riorgani…

La nuova politica per la cibersicurezza dell'Union…

Blockchain e Pubblica Amministrazione

Su agendadigitale.eu è stato pubblicato il mio art…

Blockchain, i tre approcci per governarla

Anche su Agendadigitale.eu è stato ripreso l'artic…

«
»

Startup innovative con firma digitale dal 20 luglio

E’ stato pubblicato il decreto che da attuazione al provvedimento del 17 febbraio 2016 circa la costituzione di startup innovative con firma digitale.

Il decreto disciplina le regole tecniche per i formati standard di atto costitutivo e statuto ed entrerà in vigore a partire dal 20 luglio 2016.

Da tale data, quindi, chi vuole costituire una startup innovativa potrà decidere se recarsi dal notaio o se dotarsi di firma digitale e costituire la società con le nuove modalità (senza dover redigere l’atto pubblico).

Tutte le informazioni sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico